Browsing Category

Riflessioni di Biomarketing

Fare marketing con i love times

Il marketing digitale, in voga in questi anni, assume come riferimento assoluto la necessità di sviluppare azioni di adattamento in tempo reale dei contenuti e delle azioni rispetto a che cosa l’individuo sta facendo/vedendo nello specifico touchpoint. Questa prospettiva contiene in sé un errore fondamentale e contiene una insidia di natura operativa. Assume di fatto…

Read More

Il superamento della distinzione tra spazio fisico e spazio digitale

Se assumiamo come orizzonte temporale di riferimento l’ultimo quinquennio, possiamo con grande tranquillità affermare – nonostante i gufi del digitale italiano – che anche nel Bel Paese è aumentata in misura significativa la propensione degli individui a un’interazione multicanale con il mondo dell’offerta. In sostanza e nei fatti: più touchpoint digitali, più mobilità e più…

Read More

Nuove competenze cercansi

La trasformazione digitale del mercato e delle imprese non fa sconti neanche dal punto di vista degli assetti interni ad un’azienda. Assume un rilievo centrale, tra gli altri, il tema della necessità/opportunità di acquisire un nuovo corpo di competenze, ed è questo uno degli aspetti principi del Biomarketing. In particolare, il nuovo ruolo giocato dal…

Read More

Biometria a completamento del dichiarato

Il contesto di mercato diventa sempre più complesso: processi di acquisto che non sono più lineari, proliferazione dei punti di contatto tra la marca e il consumatore e interazioni tra pari sui social network sono solo alcuni degli attributi che qualificano il nuovo contesto di relazione in cui un’impresa si trova a dover operare rispetto…

Read More

C’era una volta il settore merceologico, ora competiamo in ecosistemi (digitali)

Nel mondo di oggi è davvero tutto più complesso. Anche l’individuazione dell’ambiente di riferimento in cui un’impresa opera non è più una scelta banale; anzi, può fare la differenza. Se fossimo superficiali, potremmo dire che è sufficiente far riferimento all’insieme di soggetti che condividono un bisogno o, guardando al sistema dell’offerta, al settore merceologico. Della…

Read More

Il mito del consumatore razionale, che tale non è

Tutti noi siamo cresciuti studiando il modello Stimolo-Risposta, che assume una relazione ben definita (anche se non lineare) tra uno stimolo (di marketing) e la risposta dell’individuo. Si tratta di uno dei modelli teorici più noti per lo studio del rapporto mittente-ricevente; deriva da uno dei movimenti psicologici più longevi: il comportamentismo. Questa prospettiva considera…

Read More

Big data ma non solo: servono dati spessi

Viviamo in una società in cui ciascuno di noi ha connessioni con molteplici schermi, acquisisce dati e informazioni con estrema facilità e nel contempo lascia impronte digitali ovunque; insomma i dati sono parte importante della nostra vita e del funzionamento delle imprese, che grazie al loro utilizzo possono prendere decisioni mirate, in grado di far…

Read More

Il nuovo ritmo del marketing

Siamo tutti da sempre abituati a ragionare in termini di «campagna di marketing». Questa «ossessione» ha in qualche misura dettato il ritmo delle attività delle imprese nella prospettiva di favorire processi di conversione del consumatore lungo il funnel di marketing. L’assunzione implicita – per certi versi prevalente ancora oggi in un numero non piccolo di…

Read More

Il nuovo centro di gravità del business system

La trasformazione digitale sta modificando in misura profonda non soltanto comportamenti e esperienze degli individui ma anche le modalità con cui le imprese competono. In questa sede, intendo soffermarmi sul fatto che stanno emergendo, come sempre più rilevanti, nuove e diverse fonti del vantaggio competitivo. In particolare, mi preme evidenziare come il prodotto non sia…

Read More